Fuoco di Sant’Antonio.net » Blog Archives

Tag Archives: Somministrazione di immunoglobuline specifiche

Somministrazione di immunoglobuline specifiche

Somministrazione di immunoglobuline specifiche

Come forma di prevenzione si raccomanda la somministrazione di immunoglobuline specifiche (VZIG) della donna sieronegativa che durante la gravidanza ha avuto dei contatti diretti con soggetti affetti da varicella, tenendo conto delle linee guida che invitano prontamente a ricorrere a questa forma di profilassi contro l’agente virale il prima possibile ossia entro 72-96 ore dall’esposizione al virus, nello specifico la profilassi passiva con immunoglobuline specifiche deve essere eseguita entro i primi 5 giorni con lo scopo principale di ridurre la gravità della dell’infezione non di prevenirla. Anche per scongiurare il contagio del fuoco di sant’Antonio si può ricorrere alle immunoglobuline specifiche anti-VZV ma solo in casi selezionati come profilassi contro il virus zoster della famiglia degli herpes virus. Il ricorso a questo approccio di profilassi è indicato quando è tangibile il rischio di abortività e di prematurità in caso di varicella durante la gestazione; va però precisato che casi prematurità e di iposviluppo intrauterino sono frequenti nei neonati con varicella congenita. Alle donne in corso di gravidanza recettive al rischio di contagio possono essere prescritte le immunoglobuline specifiche (VZIG), tenendo conto del fatto che la somministrazione deve avvenire entro 72 ore dall’esposizione al contagio. Continue reading

Published by: