Category Archives: Approfondimenti

Approfondimenti Fuoco di Sant’Antonio: tutto su contagio sintomi e cura di questa malattia virale.

Fuoco di sant antonio in gravidanza: ecco gli eventuali rischi

Fuoco di sant antonio in gravidanza: infezione da non sottovalutare

Quando una donna è in dolce attesa il più delle volte teme di contrarre un’infezione, la quale risulta essere dannosa perchè può trasmettersi al feto attraverso il sangue oppure la può contrarre al momento della nascita. Il fuoco di sant antonio in  gravidanza comporta alcuni rischi in base al mese di gestazione in cui la mamma si trova.

Proprio per questa ragione nelle prime 30 settimane, nel caso in cui la mamma manifesta la varicella, il bambino subisce purtroppo delle malformazioni. Ma nel caso in cui si dovesse presentare l’herpes zoster, il feto potrebbe non riportare nulla. Per avere maggiori informazioni riguardo al fuoco di sant’antonio possiamo consultare questo articolo “Fuoco di sant antonio senza eruzione cutanea: possibile?Continue reading

Published by:

Fuoco di sant antonio immagini: come si presenta

Fuoco di sant antonio immagini: si possono utilizzare delle creme per risolvere questa malattia?

Ciò che andremo a trattare in questo articolo sarà di una malattia infettiva che prende il nome di Herpes Zoster – scatenata dalla varicella. Un tempo non si avevano i mezzi necessari per curarla al meglio, ma ora la si può riconoscere andando ad effettuare una visita dermatologica e successivamente assumendo degli antivirali idonei per tale patologia. Non è altrettanto facile riuscire a trattare il fuoco di sant’antonio immagini in soggetti che sono immunocompromessi. Oggi giorno infatti vi è il vaccino che consente di prevenire la comparsa dell’herpes zoster. Per avere maggiori informazioni riguardo alla patologia possiamo consultare questo articolo “Fuoco di sant antonio senza eruzione cutanea: possibile?Continue reading

Published by:

Fuoco di sant antonio senza eruzione cutanea: possibile?

Fuoco di sant antonio senza eruzione cutanea: una condizione molto rara e difficile da diagnosticare

L’Herpes zoster è una malattia che causa dei disturbi sia alla cute che al sistema nervoso. Il virus che fa manifestare la varicella provoca dei seri problemi tant’è che tal volta viene definito come ganglioradicolite posteriore zosteriana. Nella maggior parte dei casi a scatenarlo è una sua riattivazione che comporta un’espansione del virus provocando dolori molto forti.

Solo le persone che non hanno mai contratto la varicella possono ritenersi fortunati infatti risultano essere immuni all’herpes zoster. Ma se così non fosse si possono verificare casi in cui il fuoco di sant antonio senza eruzione cutanea. Per avere maggiori informazioni riguardo alla malattia possiamo consultare questo articolo “Fuoco di sant antonio malattia: come la si contrae?Continue reading

Published by:

Fuoco di sant antonio malattia: come la si contrae?

Fuoco di sant antonio malattia: scopriamo come avviene il contagio

Il fuoco di sant antonio malattia dura ormai da moltissimi secoli tanto che ha causato disagi a tutte le persone che l’hanno contratta. E’ contagiosa e a scatenarla è il medesimo virus della varicella , ossia l’Herpes Zoster. Il più delle volte però si manifesta su soggetti anziani e più raramente nei giovani.

Un tempo non esistevano delle cure efficaci per tale patologia, ma oggi fortunatamente esistono delle terapie che consentono di ridurre l’infezioni entro tempi brevi. Per avere maggiori informazioni riguardo alla sua durata possiamo consultare questo articolo “Fuoco di sant antonio durata: quali farmaci utilizzareContinue reading

Published by:

Fuoco di sant antonio durata: quali farmaci utilizzare

Fuoco di sant antonio durata: bisogna cercare di non sottovalutarla

Il fuoco di sant antonio è una patologia che si manifesta a causa dell’Herpes Zoster. Purtroppo causa davvero molti problemi ed è per questo motivo che bisognerà intervenire per curarlo entro le 72 ore dalla comparsa dei primi sintomi come ad esempio il rush cutaneo. Tanto che dovrà essere continuata per circa 10 giorni, ovvero quando poi i sintomi sanno scomparsi.

Nel caso in cui delle persone aventi un sistema immunitario già compromesso, il medico consigliera una cura farmacologica in maniera tale da evitare spiacevoli infiammazioni. Per avere maggiori informazioni riguardo al fuoco di sant’antonio possiamo consultare questo articolo “Fuoco di sant antonio cause: il virus della varicellaContinue reading

Published by:

Fuoco di sant antonio foto: panoramica della malattia

Fuoco di sant antonio foto: panoramica della malattia

Il fuoco di sant antonio è un’infezione acuta causata dal virus herpes zoster, lo stesso responsabile della varicella, che si verifica in seguito alla riattivazione del virus rimasto latente nelle radici nervose dopo la varicella. L’herpes zoster è una condizione estremamente dolorosa che provoca una infiammazione dei nervi sensoriali. Tra i sintomi della malattia vi sono intorpidimento, prurito e dolore, cui segue la tipica eruzione cutanea su un lato del corpo. Se la condizione dolorosa persiste per settimane, mesi o addirittura anni dopo la guarigione del fuoco di sant antonio, potrebbe trattarsi di nevralgia post-erpetica, una complicazione della malattia. Continue reading

Published by:

Fuoco di sant antonio cause: il virus della varicella

Fuoco di sant antonio cause: il virus della varicella

Fuoco di sant antonio cause: lo stesso virus che provoca la varicella, conosciuto semplicemente come virus zoster, provoca la malattia. La maggior parte delle persone contrae la varicella in giovane età ma, dopo la guarigione dalla malattia, il virus rimane dormiente (ovvero inattivo) nel sistema nervoso del soggetto. Questo accade perché il virus è tenuto sotto controllo dal sistema immunitario. Più tardi, nel corso della vita, il virus zoster può riattivarsi e, quale conseguenza, si verifica un episodio di fuoco di sant Antonio. L’herpes zoster è un’infezione di un nervo, ed interessa l’area epidermica intorno ad esso, caratterizzata da una eruzione di gruppi di vescicole. La malattia è autolimitante ma può essere accompagnata o seguita da una grave e dolorosa condizione posterpetica. Continue reading

Published by:

Fuoco di Sant’Antonio interno: cosa serve sapere

Fuoco di Sant’Antonio interno: cosa serve sapere

Innanzitutto è importante sottolineare che il Fuoco di Sant’Antonio interno è causato dallo stesso virus che provoca la varicella e che, tutti coloro che sono stati colpiti da tale infezione – più tipicamente in giovane età -, possono sviluppare herpes zoster nel lungo termine. Dal punto di vista della sintomatologia, il Fuoco di Sant’Antonio è più o meno simile alla varicella, in particolare nella tipica eruzione cutanea che si manifesta su una parte del corpo del soggetto, in corrispondenza del nervo colpito dall’infezione. L’eruzione provoca sensazione di bruciore ed è motivo di disagio per il paziente. Sebbene l’herpes esterno sia più comune e tipico, il Fuoco di Sant’Antonio interno, in cui cioè le vescicole si sviluppano all’interno del corpo, può rivelarsi una condizione più pericolosa, per la quale è necessario un intervento tempestivo ed accurato. Continue reading

Published by: