Zoster generalizzato come si sviluppa

Comment

Approfondimenti

Zoster generalizzato come si sviluppa

In presenza di un deficit immunitario come conseguenza di un’infezione da herpes zoster può comparire un’eruzione vescicolare diffusa, delineando il quadro clinico del zoster generalizzato. Si tratta di una forma grave di infezione erpetica che interessa tutto il sistema nervoso, colpendo tutto il corpo, potendo addirittura essere pericolosa per la vita dell’uomo. In genere questa forma di malattia virale colpisce i soggetti di età anziana oppure i pazienti affetti da particolari condizioni patologiche quali aterosclerosi, diabete di Hodgkin ed altre malattie debilitanti. Il quadro dei sintomi del zoster generalizzato si caratterizza per una varietà di lesioni che possono insorgere in diversi distretti anatomici a livello cutaneo oppure con coinvolgimento diretto delle mucose, nello specifico l’eruzione sulla pelle appare simile al rush che compare nel caso di varicella, si possono registrare anche altre manifestazioni sintomatiche quali febbre, debolezza e malessere in seguito a distanza di 10-15 giorni si assiste alla regressione della malattia.

Alcune forme infettive

zoster generalizzato

zoster generalizzato

Tra le altre tipologie in cui può presentarsi l’infezione virale bisogna segnalare anche la forma emorragica di herpes zoster, che si caratterizza per la comparsa di evidenti vescicole che possono raggiungere una dimensione compresa tra 1 a 5 mm,  all’interno di queste vesciche si concentra un contenuto sieroso, a distanza di 3-5 giorni l’eruzione cutanea emorragica assume il suo tipico colore bruno-rossastro. Si parla invece di zoster necrotico se le vescicole con contenuti sierosi restano aperti creando delle ulcere dolorose, dapprima le ferite dannoforma a piccoli gruppi separati da zone di pelle sana, in seguito i raggruppamenti si uniscono provocando delle ulcere profonde con contorno che va incontro  a cancrena. Un’altra grave problematica associata all’infezione erpetica è rappresentata dalla manifestazione del prurito neuropatico che viene scatenato da un danno a carico del sistema nervoso relativo al midollo spinale, in genere l’insorgenza di attacchi acuti di prurito che si vengono a manifestare nei paziente che sono stati in precedenza colpiti da herpes zoster nella stessa zona in cui dapprima è stata interessata dall’infezione virale come conseguenza diretta dell’interessamento dei nervi.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.