Nuovo vaccino terapeutico herpes genitale

Comment

Approfondimenti

Nuovo vaccino terapeutico herpes genitale

Recenti studi hanno fornito i primi risultati relativi ad un nuovo vaccino terapeutico per il trattamento dell’herpes genitale, si tratta del cosiddetto vaccino GEN-003 in fase di sviluppo nei laboratori dell’azienda farmaceutica Genocea Biosciences Inc. (Massachusetts). Lo studio è stato condotto da un team diretto dalla dott.ssa Anna Wald dell’Università di Washington, in collaborazione con l’équipe del dott. David Koelle- Analizzando le componenti principali del farmaco è stato possibile rilevare il meccanismo attivato dal vaccino che permette di indirizzare la risposta immunitaria dei linfociti T. Nel corso del trial clinico è stata valutata la sicurezza e la risposta immunitaria del vaccino per il trattamento di infezioni provocate dall’herpes genitale di diversa entità, i dati hanno dimostrato che i pazienti che hanno ricevuto tre dosi di GEN-003 hanno visto ridursi il fenomeno del rilascio virale, mentre i pazienti che hanno ricevuto la somministrazione del placebo non hanno beneficiato di alcuna riduzione della manifestazione. Inoltre i dati dello studio hanno evidenziato che l’immunizzazione garantita dal vaccino GEN-003 è strettamente connessa con l’attivazione delle cellule T, in particolare la risposta dei linfociti T risulta incrementata, inoltre il vaccino permette di rendere più alto il tasso di neutralizzazione degli anticorpi. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di: http://www.italiasalute.it/12532/Allo-studio-nuovo-vaccino-contro-l’herpes.html.

Lo studio Fred Hutchinson Cancer Research Center

nuovo vaccino terapeutico herpes genitale

nuovo vaccino terapeutico herpes genitale

Lo studio ha evidenziato il raggiungimento di un soddisfacente progresso nella creazione di vaccini contro il virus herpes simplex 2, grazie alla formulazione di vaccini che stimolano il funzionamento delle cellule T, con lo scopo di offrire un’opzione terapeutica nuova e più efficace ai soggetti colpiti da questo focus virale. Un altro dato positivo è stato annuciato da un team di ricerca del Fred Hutchinson Cancer Research Center che ha rilevato il ruolo delle cellule immunitarie alla base del sistema di soppressione dell’infezione da herpes genitale. Lo studio, in seguito pubblicato su Nature, ha permesso di individuare una nuova classe di cellule immunitarie presenti nella pelle e nella mucosa genitale, capaci di contrastare le infezioni di tipo ricorrente attivate dal virus dell’herpes; nel caso di riattivazione del virus, le cellule sono in grado di reagire inibendo i sintomi tipici dell’infezione. Questa scoperta apre la strada ad altre ricerche che mirano a sviluppare nuovi vaccini per la prevenzione ma anche di trattare più efficacemente l’herpes simplex di tipo 2.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.