Nevralgia post-erpetica terapia farmacologica

Comment

Approfondimenti

Nevralgia post-erpetica terapia farmacologica

Il quadro clinico della nevralgia post-erpetica richiede un trattamento appropriato attraverso una terapia farmacologica che prevede diversi tipi di presidi medici con lo scopo di placare principalmente il dolore percepito dal paziente evitando inoltre che si verifichi il blocco neuronale. Il medico è propenso a prescrivere una cura icentrata su più farmaci per placare in maniera più efficace il dolore, in genere  il soggetto colpito da nevralgia post-erpetica deve assumere farmaci ad azione sistemica e di tipo topico. Tra le famiglie farmacologiche d’elezione ci sono gli anticonvulsivanti in grado di lenire la sensazione dolorosa a carico dei nervi danneggiati; sono frequentemente prescritti anche gli antidolorifici per promuovere un’azione analgesica, in base all’intensità del dolore è possibile usare farmaci più blandi o potenti da scegliere tra composti a base di principi attivi quali: ibuprofene, acido acetilsalicilico, paracetamolo, capsaicina, codeina, idrocodone, tramadolo. In caso di nevralgia post-erpetica sono di grande ausilio degli anestetici locali quali pomate oppure cerotti a base di lidocaina che agiscono principalmente per placare il prurito.

La prescrizione dei farmaci antidepressivi triciclici

nevralgia post-erpetica terapia farmacologica

nevralgia post-erpetica terapia farmacologica

Per ridurre il dolore tipico del contesto patologico della nevralgia post-erpetica come sostegno terapeutico vengono prescritti dal medico farmaci antidepressivi triciclici, quest’opzione di cura di solito viene proposta nel caso in cui il quadro clinico del paziente si presenta in modo acuto, ma si ricorre a questo approccio terapeutico anche quando la cura farmacologica inizialmente prescritta non apporta alcun beneficio. I soggetti colpiti da sintomatologia severa frequentemente risentono di influenze negative sul piano umorale, per questa ragione l’ausilio degli antidepressivi triciclici è alquanto comune nel trattamento del dolore neuropatico, in tal caso la prescrizione medica può riguardare un farmaco antidepressivo come l’amitriptilina oppure si può optare per la prescrizione di nortriptilina o maprotilina; il dosaggio dei farmaci antidepressivi triciclici deve essere rispettato dal paziente che deve attenersi a quanto stabilito dal medico.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.