Neuropatia periferica: danni che interessano il sistema nervoso periferico

Comment

Approfondimenti

Neuropatia periferica: danni che interessano il sistema nervoso periferico

Dal punto di vista clinico, si definisce neuropatia periferica un danno a carico del sistema nervoso periferico: la rete di comunicazione su cui viaggia lo scambio di informazioni tra il sistema nervoso centrale e le diverse parti del corpo. Il soggetto colpito da questa condizione patologica risente di diverse manifestazioni caratteristiche quali: torpore, lieve formicolio, parestesie, debolezza muscolare, sensibilità localizzata, allodinia, deperimento muscolare, paralisi o disfunzioni di organi o ghiandole, danni ai nervi degli organi interni, insufficienze di organo. Alcune neuropatie periferiche determinano danni degli assoni, alcune forme evidenziano delle alterazioni della guaina mielinica, possono anche evidenziarsi alterazioni della lipoproteina che riveste ed isola l’assone. I danni che interessano il sistema nervoso periferico possono interferire su diverse funzionalità vitali, in presenza di una neuropatia periferica si risente inoltre di una interruzione più o meno significativa del flusso di messaggi tra cervello e midollo spinale e resto del corpo. Altre notizie su Allodinia come si manifesta.

La neuropatia diabetica

neuropatia periferica

neuropatia periferica

In base alle caratteristiche evidenziate dal punto di vista sintomatologico ed eziologico si vengono a distinguere essenzialmente due forme: quella acuta e quella cronica. In genere nelle forme acute, la manifestazione dei sintomi è improvvisa con progresione rapida, in questo caso i sintomi vanno incontro ad una  guarigione alquanto lenta dal momento che la risoluzione delle manifestazioni è strettamente connessa con la guarigione dei nervi. I soggetti colpiti invece da forme croniche, rientono della comparsa progressiva e lenta dei sintomi, talvolta possono susseguirsi periodi asintomatici a ricadute, anche se solitamente questo genere di neuropatie vanno incintro a peggioramento nel tempo. Si individua poi una forma particolare di neuropatia, si tratta di quella diabetica che sorge come conseguenza di un danno nervoso dal decorso ascendente con malfunzionamenti delle fibre nervose più lontane dal cervello e dal midollo spinale, il paziente risente inoltre di altre manifestazioni quali dolore e mancanza di sensibilità a carico dei piedi con distribuzione simmetrica a cui si associa una graduale progressione lungo le gambe, le manifestazioni possono in seguito interessare dita, mani e braccia.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.