Herpes zoster recidivo

Comment

Approfondimenti

Herpes zoster recidivo

Di solito l’insorgenza dello zoster si verifica una sola volta nella vita, in alcuni casi, in circa l’1% della popolazione, si può avere un secondo episodio e più raramente un terzo nei soggetti che presentano un sistema immunitario debilitato, i casi di herpes zoster recidivo non tendono ad evidenziarsi nei soggetti in buono stato. Il picco d’incidenza si registra fra i 50 ed i 70 anni, questa fascia di età risulta maggiormente colpita da questo tipo di infezione come conseguenza di una diminuzione nella cellularità immunitaria: una buona percentuale di persone sane che hanno superato i 60 anni, da un punto di vista immunitario non è dotato di anticorpi dosabili contro il virus della varicella zoster. Tra gli altri fattori che possono predisporre alla riattivazione del virus della varicella vanno segnalati condizioni quali: uso di immunodepressori o corticosteroidi; irradiazione locale; tumori; traumi; interventi di chirurgia. Le lesioni dell’herpes zoster recidivo si ripresentano nei pazienti generalmente nella stessa sede dell’episodio iniziale. Maggiori informazioni si trovano su https://www.msd-italia.it/altre/geriatria/sez_15/sez15_123l.html.

Possibili complicanze

herpes zoster recidivo

herpes zoster recidivo

Tra le complicanze più frequenti associate al decorso dell’herpes zoster nell’anziano bisogna segnalare la nevralgia posterpetica, il rischio della sua insorgenza aumenta bruscamente con l’età del paziente, anche la durata e la gravità della nevralgia posterpetica aumentano in relazione all’età. Il rischio di nevralgia posterpetica è molto alto nel caso di interessamento dell’oftalmico; talvolta la nevralgia posterpetica viene scatenata dalla nevralgia prodromica, una nevralgia grave che tende a manifestarsi durante la fase acuta della condizione patologica dell’herpes zoster oftalmico. Si possono verificare altre complicanze rare dell’herpes zoster rappresentate da: neuropatie motorie, encefalite, cicatrici corneali, malattia di Guillain-Barré, ritenzione urinaria. Nel caso di herpes zoster oftalmico si verifica un interessamento della branca oftalmica del nervo trigemino, possono manifestarsi lesioni sulla punta del naso che segnalano un coinvolgimento del ramo oftalmico e dei nervi nasociliari, in alcuni casi possono sorgere anche congiuntivite, iridociclite e cheratite progressiva.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.