Fuoco di Sant’Antonio corteccia di salice

Comment

Fuoco di Sant'Antonio cura

Fuoco di Sant’Antonio corteccia di salice

Diversi rimedi naturali vengono indicati per combattere il virus dell’herpes zoster responsabile del quadro clinico del fuoco di Sant’Antonio e tra le varie erbe che possono venir utilizzate per l’herpes zoster per ridurre il dolore si consiglia la corteccia di salice. A questo rimedio fitoterapico, disponibile in capsule oppure in bustine, competono diversi effetti benefici utili in particolare per ridurre il dolore sfruttando le proprietà antidolorifiche ed anti-infiammatorie dei principi attivi a cui ascrivere delle virtù aspirino-simili: il principio attivo della salicina ha effetti simili a quelli dell’acido acetilsalicilico ossia  della comune aspirina anche se va detto che la salicina viene convertita in acido salicilico dopo la fase di assorbimento a livello dello stomaco, senza provocare irritazione come avviene invece dopo l’assunzione dell’aspirina. La corteccia di salice si dimostra un valido  alleato per la cura di diverse condizioni patologiche intervenendo sui sintomi ed infatti questo prodotto fitoterapico viene utilizzato in medicina a partire dagli antichi medici greci ed egiziani per l’attività analgesica ed anti-infiammatoria da attribuire agli altri componenti presenti nella pianta quali: tannini, glicosidi, catechine e flavonoidi. Maggiori informazioni si trovano su Miele proprietà curative sulla pelle.

Le proprietà del rimedio naturale

fuoco di Sant’Antonio corteccia di salice

fuoco di Sant’Antonio corteccia di salice

In campo erboristico il ricorso alla corteccia di salice può essere indicato non solo per poter beneficiare dall’effetto analgesico ed anti-infiammatorio in caso di fuoco di Sant’Antonio ma anche per poter sfruttare le sue proprietà antipiretiche, antisettiche, antiossidanti, senza trascurare l’effetto immunostimolante. Visto l’ampio spettro di azioni positive il rimedio può venir assunto per il trattamento di varie condizioni patologiche quali: ferite, ustioni, mal di testa, febbre, mal di denti, mal di schiena, artrosi, disturbi reumatici ed infiammatori, disturbi cardiovascolari, sindrome premestruale, crampi mestruali, dolori muscolari, raffreddori, influenza, artrite, dolore articolare, sindrome del tunnel carpale, tendinite. Per maggiori notizie si rimanda alla lettura dell’articolo Cure naturali per il trattamento del virus zoster: il ginseng.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.