Eruzione varicelliforme di Kaposi

Comment

Approfondimenti

Eruzione varicelliforme di Kaposi come si palesa l’infezione

Tra le diverse complicanze, seppur rare, da ricondurre all’infezione erpetica di una dermatite atopica ci sono i casi di eruzione varicelliforme di Kaposi, una malattia conosciuta in ambito clinico anche con altri nomi quali eczema herpeticum, pustolosi varioliforme acuta e dermatite di Kaposi-Juliusberg. Si tratta di una malattia della pelle poco comune, ma che può assumere connotati gravi, che si manifesta con l’insorgenza di un’infezione disseminata che colpisce le sedi di lesione delle pelle per cui può essere un’infezione secondaria connessa con la dermatite atopica, con diverse forme di eczema oppure con la comparsa di ustioni. Nella maggior parte dei casi la causa dell’eczema herpeticum è una sovrainfezione della dermatite atopica da herpes simplex di tipo 1 (HSV-1), risultano invece meno frequenti i casi da ascrivere all’infezione da herpes simplex di tipo 2 (HSV-2); in ambito clinico poi vengono diagnosticati anche casi di eruzione varicelliforme di Kaposi scatenati da coxsackievirus A16 e da altri virus. Per altre informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Decorso dell’herpes Zoster.

Le principali manifestazioni sintomatiche

eruzione varicelliforme di Kaposi

eruzione varicelliforme di Kaposi

Questa sovrainfezione della dermatite atopica da herpes simplex si manifesta con la comparsa di vescicole ed erosioni nella sede di precedenti affezioni di tipo cutaneo in via di guarigione, per cui le aree compromesse dalla malattia risultano coinvolte da processi di un’infezione batterica secondaria sovrapposta, non sono rare eruzioni su aree della cute sana. Oltre all’eruzione si evidenziano di solito altri sintomi tra cui febbre, linfadenopatia e malessere generale. In particolare la comparsa di vescicole tende ad assumere dimensioni più estese e con il passare del tempo le manifestazioni cutanee si trasformano in pustole e croste, si vengono a formare così delle aree estese e confluenti caratterizzate da erosioni, croste ed essudato purulento ma talvolta si possono evidenziare anche delle piccole emorragie. Ulteriori notizie si trovano su Herpes zoster complicanze.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.